Casette per bambini

Casette per bambini: cosa devi sapere prima dell’acquisto

Le casette per bambini sono una soluzione davvero indicata per i più piccoli: che siano bimbi o bimbe, un gioco di questo tipo stimolerà la loro fantasia e creerà uno spazio tutto loro.

Con la primavera che si avvicina a grandi passi, le casette per bambini sono una splendida opportunità per sfruttare il tuo giardino. Questi giochi fanno sì che i tuoi bambini possano giocare all’aria aperta. Un modo perfetto per sviluppare mente e fisico con tanti pomeriggi all’insegna del divertimento. Il tuo bambino potrà giocare all’aperto. Si sentirà libero, ma allo stesso tempo sarà in un luogo sicuro.

Durante l’infanzia, una delle attività preferite è quella di creare un proprio piccolo mondo in cui inventare giochi e avventure. Una casetta è in grado di offrire l’ambientazione ideale perché i bambini possano lasciare spazio alla propria creatività.

Come vedremo, ci sono anche modelli che possono essere montati facilmente e rapidamente sia all’esterno sia all’interno della casa. Con una di queste ultime, avrai a disposizione una casetta per bambini ideale per la bella stagione, ma anche per l’inverno.

Andiamo a esaminare quali sono le caratteristiche a cui fare attenzione, quando si acquista una casetta di questo tipo.

Casette per bambini: cosa valutare prima dell’acquisto?

guida all'acquisto

I fattori che devono guidarti nella scelta di una casetta per i tuoi bambini sono diversi:

  • La sicurezza. La casetta deve essere solida e stabile, oltre che impermeabile e resistente alle intemperie. Accertati anche che il prodotto sia provvisto di garanzia e che sia in possesso di tutte le più recenti certificazioni.
  • Le dimensioni. È importante valutare dove collocherai la nuova casetta e da quanti bambini sarà usata. Assicurati di scegliere un modello che in fatto di dimensioni possa soddisfare al meglio le tue esigenze, senza essere troppo ingombrante.
    Se hai a disposizione uno spazio ampio, puoi valutare anche di fare un acquisto “in prospettiva”. Considera un modello che il tuo bambino anche quando sarà un po’ cresciuto.
    Ricorda infine che è preferibile lasciare uno spazio libero di almeno 30 cm su tutti i lati della casetta.
  • L’età del bambino o dei bambini che la utilizzeranno. Ci sono casette adatte anche a bambini di due anni, di dimensioni ideali per quell’età e che forniscono tutte le adeguate garanzie in termini di sicurezza.
    Se però sei alla ricerca di qualcosa di adatto per bambini più grandicelli, sarà bene optare per modelli diversi.
  • La leggerezza e la facilità con cui si può spostare la casetta.
    Alcuni modelli sono davvero semplici da montare e smontare. Se dovranno essere mossi o riposti spesso, al momento dell’acquisto saranno una scelta più indicata.
  • Il materiale di costruzione. Le casette per bambini sono nella grande maggioranza dei casi di due materiali: plastica e legno.
    Ognuna di queste tipologie presenta caratteristiche specifiche. Ci sono vantaggi e svantaggi che potrai valutare, per scegliere quale sia quella più adatta alle tue esigenze.

Nei prossimi paragrafi andremo a illustrarti più nel dettaglio questi tipi di casette per bambini.

Casette per bambini: i modelli in plastica

Casette per bambini in legno

Un materiale frequentemente utilizzato per la produzione di casette per bambini è la plastica.
La plastica è leggera e priva di spigoli aguzzi. Quella utilizzata per questa finalità è inoltre atossica e non presenta alcun pericolo per la salute dei bambini.

Per tutti questi fattori, la plastica è quindi molto indicata anche per i più piccoli. Questi modelli sono proposti con grafiche accattivanti e colori accesi. Presentano componenti interattive quali canestri, porte e finestre apribili, oltre a svariati accessori. Queste caratteristiche attirano i bambini, stimolando il loro interesse e la loro fantasia.

Le casette per bambini in plastica sono costruzioni piuttosto leggere, facilmente montabili e smontabili. Solitamente hanno poi anche dimensioni inferiori a quelle in legno. Sono di conseguenza particolarmente adatte se vivi in un appartamento e vuoi comunque acquistare una casetta. Stesso discorso se vuoi utilizzarla sia all’interno che all’esterno o se, a seconda dei momenti, hai necessità di piazzarla in posizioni diverse.
Anche le loro minori dimensioni le rendono la soluzione sicuramente migliore, se stai cercando una casetta per un bambino ancora piccolo (dai 2 ai 5 anni).

La plastica è infine un materiale economico e molto resistente. Non richiede nessun tipo di manutenzione ed è facilmente lavabile.

Il rovescio della medaglia è rappresentato dalla durata nel tempo: la plastica, se esposta ai raggi solari o agli agenti atmosferici, tende a scolorirsi, quindi sul lungo periodo la condizione di una casetta di questo tipo tenderà a peggiorare.
Nel caso tu abbia bisogno di una casetta prettamente da esterno, che possa durare anche diverse stagioni, può essere dunque indicato valutare l’acquisto di una casetta di legno.

Casette per bambini: i modelli in legno

Casette per bambini di legno

Le casette di legno sono una soluzione di particolare pregio: il materiale e il design le rendono una scelta elegante, che si adatta armoniosamente a qualsiasi giardino. Il legno utilizzato per questi modelli è l’abete nordico: un materiale piacevole alla vista, solido e resistente.

Montare una casetta di questo tipo è più complesso e richiederà più tempo che con un modello di plastica. Siamo però sicuri che il risultato finale ti ripagherà ampiamente. Se sei alla ricerca di qualcosa che si integri piacevolmente con il contesto naturale dell’esterno, una casetta di questo genere è ciò che fa al caso tuo.

Questa tipologia è la scelta più indicata anche se sei alla ricerca di una casetta per bambini di età superiore ai 5 anni, poiché vengono proposti anche modelli di dimensioni maggiori.
Le casette in legno sono facilmente personalizzabili a seconda dei gusti tuoi e dei tuoi bambini: puoi verniciarle col colore preferito e puoi applicare alle pareti accessori e altri abbellimenti, fissando dei ganci alle pareti.

Se curato, il legno è un materiale dalla lunghissima durata nel tempo. Il tetto di questi modelli è dotato inoltre di una guaina bituminosa che lo impermeabilizza dalla pioggia.
Il legno necessita di alcuni accorgimenti e di manutenzione: sia prima dell’installazione che periodicamente sarà bene trattarlo con un apposito impregnante protettivo. Questo trattamento fa sì che diventi resistente a raggi UV, agenti atmosferici e organismi nocivi.

Per evitare che umidità e contatto col terreno possano rovinare la casetta, puoi inoltre decidere di optare per un modello rialzato, a palafitta. La casetta poggerà stabilmente su quattro piedi, mantenendo sollevato il resto della struttura.
Un modello del genere sarà il massimo anche per i bambini, che avranno così un rifugio tutto loro, uno spazio che potranno sentire loro e in cui potranno organizzare mille avventure.

Casette per bambini rialzate

Come prendersi cura delle casette in legno

Segui questi semplici passaggi almeno una volta all’anno per assicurare un’eccezionale durata nel tempo alle casette per bambini di legno.

  • Fai un controllo generale della casetta, assicurandoti che le varie componenti della struttura siano ancora fissate nel modo corretto e stabilmente saldate fra loro.
  • Se hai una casetta rialzata, assicurati che i pali siano ancora integri e che la costruzione poggi ancora in pari sul terreno, senza cedimenti di quest’ultimo.
  • Per la pulizia della casetta puoi agire con una spugna o una spazzola a setole morbide, utilizzando semplicemente acqua e sapone (preferibilmente ecologico, così da non costituire un pericolo per la vegetazione circostante).
  • Provvedi infine al trattamento con l’impregnante di cui abbiamo parlato precedentemente. L’ideale è applicare almeno due strati alle parti esterne della casetta e uno alle parti interne.
  • Nel caso tu voglia ridare vitalità al legno, esistono anche kit appositamente studiati. Questi prodotti vanno utilizzati in primavera, prima della stagione di utilizzo, e doneranno al legno lucentezza e una luminosità tutta nuova. La tua casetta sembrerà come nuova!

La sicurezza delle casette per bambini

guida alla sicurezza

Qualunque sia la tipologia di casette per cui decidi di optare, la prima cosa a cui fare attenzione dovrà comunque essere la sicurezza dei bambini.
Tenendo presente che è buona norma tenere sempre d’occhio i piccoli durante i loro giochi, andiamo a vedere un elenco degli accorgimenti che è importante tenere, affinché possano giocare in tutta sicurezza con la loro casetta.

  • Il montaggio andrà eseguito rigorosamente da adulti.
  • Assicurati sempre che il modello di casetta che hai scelto sia adatto all’età di chi deve giocarci: alcuni modelli hanno particolari, come scalette e soppalchi, non adatti ai più piccoli.
    Fai sempre riferimento alle indicazioni fornite dal produttore.

  • In fase di assemblaggio, assicurati di seguire le istruzioni fornite dal manuale del produttore, così come le indicazioni relative al peso che la struttura può sopportare.
  • Posiziona la casetta in luoghi sicuri, dove non ci sia il rischio di incidenti quali ribaltamenti della struttura o cadute dei bambini.
  • Quando si tratterà di lavare o fare il trattamento impermeabilizzante, assicurati di utilizzare prodotti atossici e anallergici, che non diano fastidio ai bambini che in seguito torneranno a giocare nella casetta.
  • È bene verificare periodicamente, secondo le indicazioni del produttore, l’integrità e la stabilità della costruzione, andando a sistemare o riparare eventuali punti che si sono allentati o danneggiati.

Conclusione

Queste casette sono una soluzione davvero completa per il gioco dei più piccoli, che consente di fare attività e trascorrere tanti momenti all’aria aperta. Permettere ai bambini di ideare passatempi sempre nuovi stimolerà la loro crescita, favorendo immaginazione e creatività.
Regalando una casetta, renderai felicissimo ogni bambino, offrendogli uno splendido strumento con cui potrà contemporaneamente giocare e imparare.

Speriamo di aver soddisfatto ogni tua curiosità. Non ci resta che augurare ai tuoi bambini un buon divertimento!

A proposito di Filippo F.

Vedi anche;

tappeto elastico da giardino

Tappeti elastici da giardino: materiali e tipologie

Fonte di divertimento per grandi e piccini, i tappeti elastici da giardino sono spasosi davvero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *