guida-al-monopattino

Guida al monopattino: tutto quello che devi sapere

Negli ultimi tempi si è sentito molto parlare del monopattino. Un veicolo che tra i più giovani è visto come gioco per il divertimento, mentre è considerato dagli adulti un vero e proprio mezzo di trasporto, alternativo e originale.
Entrambi i modi di viverlo sono validi. Si tratta però di utilizzi molto diversi fra loro. In caso di acquisto è bene scegliere con attenzione, basandosi sulle esigenze di chi lo userà. Avrai forse infatti già notato che le tipologie di monopattino sono davvero moltissime. Se la cosa ti ha spiazzato e non sai bene da dove cominciare, questa piccola guida al monopattino fa al caso tuo. Ti daremo infatti qualche indicazione sulle caratteristiche dei vari modelli disponibili sul mercato, oltre a qualche suggerimento su come usarlo in sicurezza.

Cominciamo subito dalle basi.

Come si usa il monopattino

come guidare il monopattino

Con un minimo di pratica, il monopattino si rivela un veicolo pratico e facile da usare. Ti illustriamo qualche consiglio per utilizzarlo al meglio.

  • Mantenere una postura rilassata ti consentirà di guidare correttamente il monopattino, risparmiando molta energia.
  • Un altro suggerimento per non stancarti troppo. Quando ti sistemi sul manubrio, regolalo in modo da doverti inclinare leggermente in avanti. Quindi afferralo saldamente, ma senza irrigidirti o appoggiarci troppo il peso.
  • Un piede dev’essere sempre in contatto con la pedana, ma è importante alternare periodicamente la gamba d’appoggio. Anche questo è un accorgimento utile per scongiurare l’affaticamento.
  • Una volta acquisita una propria tecnica, potrai impostare un tuo ritmo personale. Un consiglio che resta comunque sempre valido è quello di cambiare gamba con regolarità, preferibilmente ogni cinque spinte.
  • Per gli spostamenti cittadini, principalmente in piano, la cosa migliore è dare spinte della stessa intensità e con una frequenza regolare, in modo da raggiungere una velocità costante con il minimo sforzo.
  • Una volta presa velocità, puoi appoggiare anche il secondo piede sulla pedana, in modo da riposarti in vista delle prossime spinte.
  • Solitamente il freno dei monopattini è situato sopra alla ruota posteriore. Per attivarlo è sufficiente spingerlo con un piede. Lievemente se vuoi solo rallentare, più energicamente per fermarti.
    Ricorda di tenerlo sempre leggermente premuto, nel caso tu stia affrontando una discesa. Altrimenti c’è il rischio di acquisire una velocità eccessiva.
  • Quando affronti una curva, ruota sempre il manubrio gradualmente e con delicatezza: uno scarto troppo improvviso potrebbe farti perdere l’equilibrio.

Apprese e automatizzate queste semplici tecniche, coi tuoi viaggi in monopattino raggiungerai la meta in maniera efficiente, divertendoti e mantenendoti in forma!

Viaggiare in sicurezza

consigli-sulla-sicurezza

Come sempre, anche quando si va in monopattino la sicurezza va messa al primo posto. Ecco alcuni importanti accorgimenti da seguire, per principianti e non solo!

  • Non utilizzare il monopattino in carreggiata. Se manca il marciapiede, procedi per quel tratto a piedi, come un pedone.
  • Porta sempre il casco, anche se il tragitto che devi percorrere è breve e ti senti ormai sicuro. È possibile acquistare anche altre protezioni, come polsiere, gomitiere, guanti specifici e ginocchiere.
    Alla sera, come per la bicicletta, per essere sempre ben visibili è consigliato portare abiti con tessuto riflettente.
  • Scegli sempre un modello adatto alle tue esigenze. In particolare, non usarne mai uno che non possa sostenere il tuo peso.
  • Non esagerare con la velocità, specialmente in presenza di pedoni.
  • Fai sempre molta attenzione alle automobili. Nelle strade più trafficate, dai sempre la precedenza. Meglio aspettare un minuto in più che rischiare un incidente!
  • Se dovessi trovarti in una situazione rischiosa o in presenza di un ostacolo sul tuo percorso, è buona norma scendere quanto prima dal monopattino. Salta giù allargando le gambe, per riacquistare l’equilibrio una volta sul terreno.
  • Come già accennato in precedenza, mantieni un piede premuto costantemente sul freno, quando sei in discesa. In caso contrario, c’è il rischio di acquisire una velocità eccessiva.
  • Presta particolare attenzione anche quando sei sul bagnato. L’effetto frenante sulla ruota posteriore potrebbe diminuire, aumentando la distanza necessaria a fermarsi.
  • Durante le soste, ricorda sempre di non lasciare il tuo monopattino dove potrebbe essere d’intralcio.

Come scegliere il più adatto a te?

Il mondo dei monopattini è sorprendentemente vario: dal modello classico se ne sono evoluti molti altri, anche piuttosto diversi fra loro. Bambini e adulti, sportivi e professionisti… chiunque sia interessato a provare questo divertente mezzo di trasporto può trovare una soluzione adatta alle proprie esigenze!
Vediamo le principali tipologie di monopattini disponibili, in modo da facilitarti la scelta in vista di un eventuale acquisto.

MONOPATTINO CON RUOTE GRANDI

È il modello più “classico”, pensato principalmente per il trasporto. Si trova in modelli per adulti e per bambini. È veloce, relativamente robusto e maneggevole. Perfetto sia per i percorsi in città sia per eventuali gite più lunghe. I pneumatici sono gonfiabili, il che lo rende più versatile e adatto a qualsiasi pavimentazione.

MONOPATTINO PIEGHEVOLE

monopattino pieghevole

Altro modello diffusissimo, fa della leggerezza e della comodità di trasporto i suoi valori aggiunti. Si piega in un attimo, consentendo di caricarlo agevolmente anche sui mezzi di trasporto. Ha le ruote molto piccole, il che lo rende inadatto alle superfici sconnesse, oltre che meno stabile e più lento rispetto al modello precedente. È perfetto per spostamenti fino a un paio di km.

Guarda i nostri monopattini pieghevoli

MONOPATTINO ELETTRICO

È un’evoluzione del tradizionale monopattino. Anche questa versione è studiata per gli spostamenti brevi in città. Essendo mosso da un motore a batteria, viene ridotta al minimo la necessità di attività fisica da parte del conducente. Inoltre questi modelli possono raggiungere anche velocità abbastanza elevate. Questo permette di diminuire i tempi di percorrenza in maniera importante, anche grazie alla possibilità di evitare totalmente il traffico urbano.
Ci sono soluzioni per tutte le tasche e il mantenimento non costa quasi niente, inoltre la maggior parte dei modelli è pieghevole. Il monopattino elettrico è un’alternativa davvero competitiva ai tradizionali mezzi di trasporto.

 

MONOPATTINO DA CORSA

In questo modello la ruota anteriore è più grande di quella posteriore. Questo per favorire la velocità, in quanto questi monopattini sono fatti apposta per le competizioni vere e proprie. Sono solitamente costruiti con materiali di alta qualità e sono i più veloci in assoluto. Non sono però particolarmente maneggevoli in città, visto il loro ingombro maggiore rispetto ad altre tipologie.

MONOPATTINO FREESTYLE

Anche questo modello è pensato per lo sport, ma in questo caso la finalità è quella di eseguire figure acrobatiche. Un monopattino freestyle deve essere leggero, avere un manubrio comodamente ruotabile e soprattutto dev’essere particolarmente resistente, visto che subirà per forza di cose un gran numero di urti.

MONOPATTINO A TRE RUOTE

monopattino a tre ruote

È una versione nata per essere usata dai più piccoli (fin dai tre anni d’età). Questo monopattino prevede due ruote anteriori affiancate, per aumentare la stabilità del mezzo e quindi la sicurezza. Essendo un giocattolo, non è adatto alla strada, ma consente di imparare a controllare un monopattino divertendosi.

Guarda i nostri monopattini a tre ruote

ALTRI MONOPATTINI

Modelli più particolari sono ad esempio quelli da downhill (pesanti e robusti, progettati per discese difficili), da mushing (pensati per poter essere trainati da cani di grossa taglia), sportivi (muniti di pedana d’appoggio molto bassa, prevedono una postura diversa del conducente), elettrici con seduta (per offrire maggior equilibrio e comodità), a pedali.

Come hai potuto vedere in questa guida al monopattino, ne esistono innumerevoli tipologie. Ora sta a te scegliere il monopattino più adatto a te. Buon divertimento!

A proposito di Filippo F.

Vedi anche;

tappeto elastico da giardino

Tappeti elastici da giardino: materiali e tipologie

Fonte di divertimento per grandi e piccini, i tappeti elastici da giardino sono spasosi davvero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *