porta-da-calcio-da-giardino

Divertirsi con una porta da calcio da giardino: idee e consigli

Una porta da calcio da giardino è lo strumento ideale per ricreare per i tuoi bambini tutta la magia del calcio, anche a casa tua. Il tuo giardino, infatti, potrà trasformarsi in un attimo in un campo pronto per mille sfide appassionanti.

Il calcio è senza dubbio lo sport più praticato in assoluto, in particolare nel nostro Paese. Gran parte della sua popolarità deriva anche dal fatto di poter essere giocato pressoché dovunque e da chiunque. Le regole base sono poche e possono essere imparate anche dai più piccoli che, una volta trovato un pallone, non potranno fare a meno di organizzare una partita con famigliari e amici.
Nel caso tu abbia quindi un po’ di spazio disponibile nel tuo cortile, acquistare una porta da calcio da giardino sarà sicuramente una gioia per i tuoi bambini, che utilizzandola potranno passare innumerevoli pomeriggi all’insegna del divertimento. In questo modo, i bambini potranno divertirsi e trovare sempre attività stimolanti anche quando resteranno fra le mura domestiche.

gioco-per-la-famiglia

Durante la bella stagione, giocare a calcio in compagnia sarà per te anche un ottimo modo per trascorrere del tempo con loro. Passerete bei momenti in famiglia e allo stesso tempo potrete tenervi tutti in forma.
Nel caso i piccoli facciano parte di una squadra di calcio, una porta sempre a disposizione in giardino darà loro la possibilità di allenarsi anche a casa, in modo da diventare sempre più bravi.

Praticare uno sport all’aperto fa bene a mente e corpo dei bambini, che potranno fare sana attività fisica, imparando al contempo l’importanza del gioco di squadra. Con una porta da calcio da giardino, i bambini non vedranno l’ora di scatenarsi per cercare di segnare un gol!

Le porte da calcio da giardino sono studiate in primis per il divertimento dei bambini, ma anche di chi si volesse cimentare in questo sport da adulto. Ci sono infatti numerosi modelli che differiscono anche significativamente per materiali, dimensioni e utilizzo per cui sono pensati.
Proviamo quindi ad andare un po’ più nello specifico, esaminando quello che ci offre il mercato, in modo che ognuno possa trovare ciò che si adatta meglio alle proprie esigenze.

Come scegliere una porta da calcio da giardino

porta-per-bambini

Per scegliere la porta da calcio da giardino adatta alle tue esigenze, è importante prima di tutto tenere conto di due fattori: l’età dei bambini che la utilizzeranno e lo spazio che in giardino potrà essere sfruttato per il gioco.

Le dimensioni

Sicuramente la prima caratteristica da esaminare, quando si sceglie una porta da calcio da giardino sono le dimensioni, che dovranno essere scelte proprio in base all’età di chi la userà e allo spazio disponibile.
Si parte da alcuni modelli per bambini piccoli, con piccole porte giocattolo in plastica, per arrivare fino alla porta da calcio da giardino da 3 x 2 m, le dimensioni regolamentari per il calcio a 5.

Le porte più piccole sono l’ideale nel caso si abbia a disposizione un’area ristretta per il gioco, ma risulteranno inadeguate quando i bambini cresceranno.
Ci sono invece modelli in acciaio di varie dimensioni, come abbiamo visto anche fino a 3 metri di ampiezza: attrezzi di questo genere possono andar bene sia per ragazzini esperti sia per gli adulti e saranno perfette per molti anni, a patto di avere sufficiente spazio.

A proposito di dimensioni, ricordiamo infine che alcuni modelli sono pieghevoli. Grazie a questa peculiarità, una volta terminato di utilizzarle sarà possibile riporli rapidamente e senza dover occupare troppo spazio.

Il materiale

porta-da-calcio-da-giardino-materiale

Una volta che i bambini hanno superato la prima infanzia, è sempre meglio optare per i modelli in acciaio di qualità. Grazie alla resistenza di questo materiale, che viene per di più verniciato appositamente per un utilizzo esterno, una porta da calcio da giardino sarà in grado di assicurare una lunga durata del tempo. Questa robustezza offre garanzie anche qualora la porta venga periodicamente sottoposta alle tante sollecitazioni dovute all’entusiasmo dei bambini e alla potenza dei tiri dei più grandicelli.

L’acciaio offre un eccellente compromesso tra solidità e leggerezza, rendendo le porte di questo materiale anche particolarmente sicure. Sono poi facilmente montabili e smontabili e possono quindi essere trasportate comodamente, nel caso si debba spostarle.

Guarda le nostre porte da calcio da giardino

Porta da calcio da giardino: i modelli alternativi

Ci sono poi modelli più particolari che, oltre a poter essere usati per le partite, propongono anche utilizzi diversi. Alcune di queste porte sono infatti pensate per un allenamento specifico, anche in solitaria.
Presentano pali reclinabili con angolazione variabile, una rete di rimbalzo e un telo munito di bersagli. In questo modo, il tuo bambino potrà affinare la propria tecnica di tiro e migliorare la precisione.

porta-da-calcio-con-bersagli

Per chi ha un giardino più ampio e maggior spazio a disposizione, vi consigliamo i set che comprendono già due porte: sarà possibile organizzare subito emozionanti partite tra due vere e proprie squadre, permettendo ai bambini di divertirsi ugualmente anche quando non sarà possibile andare al campetto.

La sicurezza con la porta da calcio da giardino

portiere-parata

La porta da calcio da giardino è un attrezzo concepito per essere più leggero di una porta da calcio professionale. Per evitare che i bambini corrano qualche pericolo, vanno però comunque usate nel modo corretto.
Ecco alcuni semplici accorgimenti che ti permetteranno di usare in tutta sicurezza la tua porta da giardino.

  • Monta sempre personalmente la porta da calcio per i tuoi bambini. Segui attentamente le istruzioni di montaggio. Se possibile, scegli un punto del giardino in cui il terreno è il più piano possibile, in modo da aumentare la stabilità della porta.
  • Assicurati che la porta sia sempre fissata al terreno tramite gli appositi ganci a U, che sono spesso inclusi nella confezione.
  • Sarebbe sempre consigliabile utilizzare questo tipo di porte sul terreno, anche per evitare che i bambini durante il gioco possano farsi male su fondi più duri.
    Nel caso però tu voglia poggiare la porta su una superficie in cui non è possibile applicare i ganci, puoi aumentarne la stabilità zavorrandone la parte inferiore con dei pesi.
  • Supervisiona sempre il gioco dei bambini e istruiscili in modo che evitino di fare giochi pericolosi, come provare ad appendersi alla traversa della porta.
  • Se il tuo modello è fra quelli richiudibili, una volta terminato il gioco dei bambini, ricordati di riporlo. In questo modo, oltre a evitare incidenti, farai anche in modo che la tua porta da calcio da giardino eviti di rimanere esposta a intemperie e raggi UV, fattori che alla lunga possono contribuire al deterioramento.

Un gioco alternativo: la “tedesca”

gioco-della-tedesca

Come abbiamo visto, la porta da calcio da giardino può essere utilizzata dai tuoi bambini per vivaci partite o per allenarsi in determinati fondamentali di questo sport, anche sfruttando gli accessori in dotazione con alcuni modelli appositamente studiati.

Vogliamo però proporti anche un gioco alternativo che sarà sicuramente in grado di far appassionare i bambini amanti del pallone. Si tratta di un grande classico, che molti di noi hanno praticato da ragazzini in strada o in cortile: la “tedesca”.

Le regole della “tedesca”

Età: dai 6 anni in su
Partecipanti: da 3 in su

Per questo gioco saranno sufficienti un pallone e una porta. Ogni giocatore avrà inizialmente un determinato numero di punti e ci sarà sempre uno che starà in porta.
L’obiettivo sarà quello di fargli gol, ma solo colpendo il pallone al volo. Sul passaggio del compagno, il pallone non dovrà quindi toccare terra e non potrà essere palleggiato dal ricevitore. Si potrà colpire la palla con qualsiasi parte del corpo, tranne le mani e le braccia (come nel calcio).
Quando si segnerà correttamente una rete, si toglierà un punto al giocatore che in quel momento faceva il portiere (e che naturalmente deve cercare di evitare di subire il gol, deviando il pallone).

portiere-in-tuffo

Nel caso invece la palla dovesse finire fuori dall’area di gioco, in porta ci dovrà andare l’ultimo che l’ha toccata. La stessa cosa succederà nel caso si faccia gol in maniera irregolare (per esempio se chi tira lo fa dopo che la palla ha rimbalzato a terra).
Se invece il pallone esce dopo essere stato parato dal portiere non succede niente e il gioco riprende come prima, con le posizioni invariate.

Quando un giocatore arriverà a zero punti, sarà eliminato. Si andrà avanti fino a che non rimarranno soltanto due giocatori. A quel punto si potrà decidere se dichiararli entrambi vincitori o se concludere con una sfida ai rigori. Ne tireranno 5 a testa, con l’avversario in porta a cercare di parare ed evitare il gol. Chi dei due ne segnerà di più vincerà!

Varianti

È possibile inserire alcune regole in più, che renderanno il gioco ancor più appassionante. I bambini potranno decidere quali aggiungere!

  • Visto che parte svantaggiato, il giocatore che inizierà il gioco in porta potrà partire con qualche punto in più, rispetto agli altri.
  • Se il portiere riuscirà a trattenere in un tempo il tiro di un giocatore, andrà in porta il giocatore che ha tirato.
  • Se i giocatori sono particolarmente abili, si possono stabilire diversi punti da togliere al portiere, a seconda del modo in cui si segna.
    Un esempio può essere questo:

    -1 punto per i gol segnati con normali tiri di piede.
    -2 punti per i gol segnati di testa o ginocchio.
    -4 punti per i gol segnati di tacco.
    -10 punti per i gol segnati in rovesciata.

Non essendoci una regola fissa, qui ognuno si può sbizzarrire!

Se il pallone, prima di uscire dall’area di gioco, tocca un palo o una traversa della porta, il tiratore è “salvo” e non dovrà andare a fare il portiere.

Guarda le nostre porte da calcio da giardino


Come abbiamo visto, la porta da calcio da giardino è un ottimo strumento
per far divertire in modo salutare i tuoi bambini.
Confidando che l’arrivo dell’estate possa portare buone notizie, speriamo di aver dato qualche idea da prendere come spunto quando i bambini potranno riprendere le loro attività all’aperto.

A proposito di Filippo F.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *