giochi estivi

Combatti la noia con 5 giochi estivi per bambini da fare all’aperto

Ogni anno l’arrivo dell’estate porta con sè gioia ed entusiasmo, oltre a una grande voglia di stare all’aria aperta e divertirsi, sia per i ragazzi che per i bambini. Una volta finita la scuola, è bene organizzarsi per trascorrere al meglio il maggior tempo libero che si ha a disposizione. Per non rischiare di annoiarsi, esistono tanti giochi divertenti e coinvolgenti adatti da fare in compagnia e possibilmente all’aperto. Le opzioni e le varianti sono davvero numerose, con attività da realizzare in città o in campagna, così come in giardino o al mare. Si possono coinvolgere anche più bambini, con gruppi e squadre che si sfidano tra loro: l’importante è riuscire a trascorrere il tempo con creatività e fantasia, lontani dalla noia, per godersi pienamente l’amata estate.

I giochi estivi non permettono solamente di divertirsi, ma anche di costruire un percorso educativo e assicurare un’ottima attività motoria, a contatto con la natura. I bimbi sono portati ad interagire tra di loro, cercando al tempo stesso di trovare la migliore soluzione per dare il proprio meglio durante l’attività e magari vincere una sfida! Le proposte di giochi sono numerose, alcune famose e sempre apprezzate di generazione in generazione, altre più innovative e sempre divertenti. Vediamo di seguito alcuni esempi, con 5 giochi estivi per bambini dal successo assicurato!

1) Gioco delle spugnette

gioco con le spugne

Gioco divertente da realizzare in uno spazio aperto, coinvolgendo più bambini. Si organizza una divisione in due squadre, con i bimbi messi in fila indiana. Davanti a loro si pone una brocca piena d’acqua, mentre dietro ci sarà un’altra brocca che sarà vuota. Al primo bambino di ogni fila viene consegnata una spugnetta: al via dovrà correre verso la brocca piena d’acqua e immergere la spugnetta, per poi tornare velocemente indietro verso la brocca vuota e strizzare la spugnetta. A quel punto, dovrà correre verso il secondo bimbo della fila e consegnargli la spugnetta, che andrà nuovamente immersa e strizzata, dando vita a una sorta di staffetta. Obiettivo finale per vincere il gioco è quello di riempire il più possibile di acqua la seconda brocca, in un tempo stabilito.

2) Palla a muro

giochi per bambini con la palla

Gioco tradizionale, che piace sempre a tutti i bambini e che è perfetto da eseguire all’area aperta, in giardino o anche in un piccolo cortile. Una sua caratteristica vincente sta nel fatto che si può giocare da soli, in due o in un piccolo gruppo a turno: ecco perché è perfetto per tutte le occasioni. È adatto per bambini da 4-5 anni in su e rappresenta un’attività motoria utile per allenare la concentrazione e la coordinazione. Il gioco consiste nel lanciare la palla sulla parete e riprenderla senza farla cadere. Si possono stabilire anche le ripetizioni del lancio (in genere 10) e mano a mano aggiungere delle difficoltà: ad esempio, battere le mani una volta o due, fare una giravolta, fare un inchino, prendere la palla con una mano sola, battere le mani sotto una gamba sollevata e così via. L’importante è sempre evitare che la palla tocchi per terra. Quando si sbaglia, è necessario ricominciare da capo, oppure passare la palla al compagno.

3) La corsa con i sacchi

corsa con i sacchi all'aperto

Altro gioco vintage, ma sempre apprezzato è quello della corsa con i sacchi. Si tratta di un’attività in cui coinvolgere più bimbi, pensando di realizzare anche una vera e propria staffetta. Si organizzano due squadre, con i bambini disposti in fila indiana. I capofila ricevono due sacchi, che possono essere di tela, o anche più semplicemente i grandi sacchi neri da pattumiera: i bimbi dovranno metterci dentro le gambe e mantenere su i sacchi con le mani. Al via dovranno iniziare a muoversi attraverso dei salti, fino all’obiettivo prefissato, per poi tornare indietro e dare il sacco al compagno di squadra, che dovrà ripetere la corsa. Vincerà la squadra che riuscirà a finire la staffetta più velocemente.

4) La Rana Splash

Gioco divertente da svolgere in coppie di giocatori, con una discreta quantità di fogli di giornale. Le coppie di bambini dovranno schierarsi una accanto all’altra sulla linea di partenza. Ciascuna coppia avrà a disposizione due fogli di giornale, ed i due bimbi saranno soprannominati rispettivamente “la rana” e “il bruco”. Il gioco può dunque avere inizio: al via il giocatore-rana posa un foglio di giornale davanti ai piedi del compagno-bruco, che dovrà salirci sopra. A questo punto, la rana sposterà un altro foglio di giornale davanti ai piedi del bruco, che dovrà procedere verso il punto di arrivo il più velocemente possibile. Idealmente i bimbi dovranno pensare di muoversi sopra uno stagno, e non poggiare mai il piede fuori dal giornale, perché equivale a finire in acqua! Se il bruco tocca terra con un piede deve tornare indietro sul foglio di giornale appena lasciato, con una penalità di 5 secondi di pausa. Se mette entrambi i piedi fuori dal giornale, la coppia viene eliminata.

5) Gavettoni

gavettoni per l'estate in giardino

Un gioco assolutamente estivo è quello delle bombe d’acqua, che garantisce sempre tante risate e divertimento tra i bimbi. Permette anche di rinfrescarsi un po’ nelle giornate più calde. E’ necessario munirsi di tanti palloncini colorati, che andranno riempiti d’acqua e collocati in un recipiente. I bambini saranno divisi in due squadre e ognuno di loro avrà a disposizione un palloncino riempito di acqua. Al via i bimbi inizieranno a rincorrersi, muovendosi liberamente all’aperto e tentando di colpire con la bomba d’acqua un bimbo della squadra avversaria: alla fine, vincerà la squadra che avrà colpito e bagnato più bimbi avversari.

A proposito di Danilo A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *